Digital Strategy

Nella loro comunicazione e digital strategy, troppo spesso, le aziende fanno un classico errore: parlare troppo di se stessi.

Invece di concentrarsi sul vero scopo della creatività – di influenzare il comportamento d’acquisto dell’utente – concentrandosi, invece, sugli aspetti funzionali delle loro offerte.

Ma oggi il consumatore vuole sentirsi protagonista, come abbiamo già avuto modo di scoprire, quello del digital marketing è un trend in continua ascesa e con l’avvento dei social network oggi gli utenti vogliono essere raggiunti, stimolati e resi partecipi.

Bisogna creare strategie che offrano esperienze coinvolgenti, utili e interessanti.

Il marketing pubblicitario tradizionale, definito già da Seth Godin come modello industriale-televiso, tende ad essere velocemente sostituito da quello sociale/collaborativo: sui social ci sono persone che conversano: delle loro esperienze, dei comportamenti e feedback, raccontano le loro esperienze e danno consigli.

Si tratta, in pratica, di aiutare i brand a sviluppare attività che favoriscono le relazioni con loro pubblico di riferimento. E una digital strategy è tutta quelle serie di attività utili per gestire un progetto di business, raggiungendo gli obiettivi attraverso l’uso di strumenti digitali.

Il marketing digitale è un modello snello, capace di adattarsi ai cambiamenti in breve tempo e si rivolge, o meglio coinvolge il consumatore nel processo comunicativo.

Una strategia digitale, ci permette di targettizzare l’audience, sia in fase di pianificazione delle campagne, che grazie ai suoi risultati. Ci offre la possibilità di integrare più canali in modo cross mediale e di raggiungere le masse o al contrario di performare meglio il nostro target.

Ma, cosa più importante, una strategia digitale è misurabile:

  1. Primo fattore per la misurazione è la viralità/engagement: quanto gli utenti parlano di me, o interagiscono con i miei contenuti?
  2. Secondo fattore, l’impatto: raggiungo il mio target con contenuti diversi dalla pubblicità a pagamento?
  3. Terzo fattore è l’usabilità: i miei canali, profili e prodotti digitali sono appealing, pratici e utili per l’utente?
  4. Infine, quarto fattore, ma non ultimo, la conversione: ovvero quanto le mie azioni strategiche digitali generano (re)azioni che portano profitto e creano valore per il brand o prodotto?

Ma ora, è il momento di entrare nel dettaglio di una digital strategy ed avere un quadro più completo del percorso da fare per la stesura di una comunicazione che sia adeguata. Personalmente, utilizzo un metodo molto semplice per raccogliere e descrivere la strategia digitale che è in grado di stimolare idee e generare delle soluzioni.

Per prima cosa, cerco di schematizzare e rispondere al seguente schema, o almeno fin dove è possibile; sarebbe davvero un sogno se potessimo sempre avere tutte le risposte per definire il nostro piano di comunicazione, ma molto spesso non è così.

Ecco allora cosa fare:

Analisi dello scenario

  • Studio dei canali attivi e creazione di canali funzionali al brand/prodotto
  • Cosa e come si sta comunicando sui canali
  • Frequenza di pubblicazione
  • Immagine aziendale è coordinata ed adattata a tutti i canali
  • Individuazione e studio dei principali competitors

Target, posizionamento ed obiettivi

  • Esistenza di un piano di marketing (ATL, BTL, Integrato)
  • Definizione del target
  • Posizionamento del brand/prodotto/servizio
  • Obiettivi di business

Budget

  • C’è budget? Quanto budget può essere speso per un determinato periodo
  • Su quali canali tra sito, social, newsletter, etc., e come si vuole suddividerlo
  • Per quali azioni abbiamo intenzione di spendere il nostro tesoretto
  • Con quale frequenza intendiamo essere presenti ed attivi

Content

  • Definiamo con quali contenuti vogliamo comunicare (idee, creatività, qui giocano un ruolo fondamentale)
  • Valutazione dei contenuti già prodotti (se ci sono)
  • Creare un’offerta “adatta” per il mercato web
  • Tono di comunicazione

Metriche ed obiettivi

  • Metriche per i canali presi in considerazione
  • Metriche per il business
  • Metriche per misurare gli obiettivi della comunicazione

Mettere tutto nero su bianco per sviluppare al meglio sia mentalmente che visivamente la tua Digital Strategy.

E se hai bisogno di ulteriori chiarimenti non esitare a contattarmi.

Leave a Reply